Fattori di scelta della tua nuova auto

In questi giorni sono nella stessa situazione in cui trovano tutti i nostri clienti che ci contattano su NoleggioALT, devo ordinare la mia nuova auto e ho iniziato a pormi una serie di domande.

Che si Noleggi a Lungo Termine o si proceda attraverso un’altra formula le domande sono sempre le stesse per tutti.

Il professionista del noleggio deve per prima cosa capire lo spirito che spinge il cliente nella scelta, cioè se si tratta di una scelta “di pancia” dettata dalle sensazioni e dall’appagamento che ci si aspetta dal possedere una certa auto o se si tratta di una scelta logica, per cui si sceglie una vettura in base alla funzione che deve svolgere.

Se ci si trova nel primo caso i clienti hanno le idee chiarissime, spesso conoscono a fondo l’auto, le caratteristiche del motore e tutti gli optionals disponibili a listino.

Se invece l’auto è solo un mezzo di trasporto, il nostro compito è ancora più importante, dobbiamo infatti concentrarci sulla scelta in base alle caratteristiche di uso del cliente concentrandosi per fargli approfittare delle promozioni del momento.

A questo punto dobbiamo capire bene altre informazioni che ci aiuteranno nella costruzione del contratto di noleggio su misura.

Quanto km percorre al mese il nostro cliente? e su che tipo di strade?

L’utilizzatore è un privato che ne fa un utilizzo famigliare o si tratta di un commerciale che “macina km” e passa gran parte del suo tempo in auto?

Per il privato dovremo capire il numero dei componenti del nucleo famigliare, se ha problemi di parcheggio e con l’introduzione della mobilità elettrica se ha possibilità di ricarica.

In base a queste informazioni sceglieremo la dimensione, l’alimentazione e gli optional irrinunciabili.

L’utilizzatore aziendale solitamente è molto più attento all’affidabilità dell’auto, spesso interessato a vetture di dimensioni più grandi e magari con trazione integrale.

In più, visto il tempo che trascorre in auto, conosce benissimo gli optionals cui non può rinunciare per aumentare il comfort di quella che è per lui quasi una seconda casa.

Pelle, Navigatore, sensori di parcheggio e sensori pioggia, cerchi in lega sono solo alcuni degli optionals più richiesti.

Per completare la fase di scelta manca solamente la durata del contratto, scelta che andrà ad incidere sui servizi connessi e quindi sul canone che si andrà a pagare.

Possiamo concludere che la vastità di scelta che ci viene offerta dal mercato odierno, ha trasformato il nostro compito, non più venditori ma consulenti.

Solo svolgendo attentamente il nostro lavoro riusciremo sicuramente ad ottimizzerare la spesa del cliente e a mantenerlo nel tempo.

Infine un suggerimento: quando compilerete il modulo di richiesta di preventivo cercate di essere più dettagliati possibile e vi saremo più utili.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.